Acqua termale per il viso? Tantissimi utili motivi per usarla!

Quando fa caldo, sempre più italiane amano spruzzare l’acqua termale sulla pelle.

Acqua-termale-idratazione-decongestione-freschezza-pulizia

Bene, è un buon inizio. In realtà, queste bombolette, che racchiudono piccoli prodigi di tecnologia naturale, dovrebbero essere usate tutto l’anno e non solamente quando si ha voglia di un po’ di frescura a portata di mano. Volete qualche buona ragione per inserire l’acqua termale (o un’acqua cosmetica in spray, molto simile nella formula) nella vostra beauty routine?

1. Al mattino: è perfetta per dare una “botta di vita” alla pelle, mentre la sera, dopo lo strucco, la prepara a ricevere il trattamento da notte.

2. Se l’allenamento sportivo è stato particolarmente massacrante e il viso è stravolto dal rossore, spruzzate l’acqua termale e la carnagione ritorna del suo colore naturale. Ovviamente, spruzzata sul corpo, l’acqua termale allevia la stanchezza.

3. Prima del trucco: spruzza e poi tampona l’eccesso con una velina, lasciando però la pelle leggermente umida, in modo che assorba i suoi minerali dalle molteplici proprietà: lenitive, idratanti, antiossidanti ecc.

4. Strano ma vero, l’acqua termale fissa il trucco. Va polverizzata a circa 30 centimetri dal viso. Serve anche ad attenuare l’eccesso di trucco, soprattutto se si ha esagerato con la cipria e la pelle ha un antiestetico “look polveroso”. In questo caso, si vaporizza, poi si tampona con un kleenex. Sul fazzoletto di carta rimarrà l’eccesso di pigmenti e di “materia”.

5. È grande amica della pelle secca che è sempre assetata. Oltre a idratarti dall’interno bevendo di più, vaporizza l’acqua termale più volte al giorno. Tra l’altro, i suoi sali minerali aiuteranno la pelle a trattenere l’acqua.

6. Toglie ogni traccia di struccante. Il viso non ti sembra mai ben pulito anche dopo latte+tonico? Usa l’acqua termale perché, rispetto all’acqua del rubinetto, ha il vantaggio di essere priva di calcare, quindi non disidrata la pelle.

7. È altamente lenitiva, quindi perfetta dopo la depilazione o per calmare la pelle che “scotta” dopo un’overdose solare. Molte acque termali sono infatti indicate per trattare pelle sensibile, eczemi, allergie e la dermatite atopica (per esempio, Uriage, Vichy, Avène, La Roche-Posay).

8. Dopo gli inteventi di chirurgia estetica dà comfort alla pelle, diminuendo gli arrossamenti.

9. In famiglia: lenitiva dopo la rasatura di marito e partner oppure per alleviare gli arrossamenti sul sederino del bebè.

10. Capelli: usala per ravvivare l’ondulazione un po’ molliccia. Oppure per rimettere in riga la frangia o qualche ciocca che, durante la notte, hanno preso una brutta piega. Spruzzare e poi asciugare con il phon senza lavare i capelli. 11. Giri in motorino o in bicicletta nel traffico della città? L’acqua termale aiuta a neutralizzare gli effetti dannosi dell’inquinamento riequilibrando il Ph cutaneo alterato. 12. In ufficio, l’aria condizionata d’estate (oppure l’eccessivo riscaldamento, d’inverno) provoca disdratazione grave. Quindi, è consigliato tenere una bomboletta sulla scrivania e vaporizzare acqua termale varie volte al giorno.

(fonte D Repubblica)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s