Dalla perilla un olio tra i più ricchi di omega 3-6

Dalla perilla un olio tra i più ricchi di omega 3-6

La novità di oggi è l’olio di perilla, un’antica pianta di origine orientale (Giappone, Cina e Corea) che però sta diffondendo le sue radici anche nella più moderna cultura occidentale e aggiungerei … “PER FORTUNA”, date le molteplici proprietà salutistiche.

Anticamente la medicina tradizionale cinese la utilizzava per problemi di stomaco, diarrea, ma anche influenza, reumatismi , problemi circolatori … Oggi la più moderna Nutraceutica ne esalta le mille applicazioni per via di una fantastica caratteristica, è infatti tra le prime tre piante al mondo per ricchezza in acidi grassi omega 3 e 6, accompagnati da un pool di polifenoli, flavonoidi, vitamine e molecole ad azione antistaminica come la quercitina, di cui se ne approfondite le proprietà una volta scoperta nel cappero.

L’olio si estrae dai semi della Perilla Frutescens, pianta annuale della famiglia delle Lamiacee, come il basilico per intenderci, di color giallo chiaro limpido, costituito per un buon 50-60% da acido alfa linolenico, omega 3 15-25% da acido oleico, omega 9 10-15% da acido linoleico, omega 6

Proprietà

Il fitocomplesso di cui sopra accennato enumera diversi componenti a forte azione antiossidante, capaci di contrastare lo stress ossidativo, limitarne il danno e ripristinare quello causato da stress, cattiva alimentazione e agenti esterni, rallentando così il normale processo di invecchiamento cellulare.

L’acido linolenico non è prodotto dal nostro organismo, dunque va necessariamente assunto attraverso la dieta e viene parzialmente trasformato in EPA e DHA, importanti acidi grassi del gruppo omega 3, determinanti per il corretto funzionamento di cervello, retina, gonadi e la prevenzione di patologie quali aterosclerosi e malattie cardiovascolari. Un altro accorgimento da non sottovalutare è il rapporto omega 3:6 che va mantenuto intorno al 4:1, perché se è vero che gli omega 3 sono precursori delle prostaglandine è anche vero che ne esistono di diversi tipi. Nello specifico questi ultimi attivano le PG1 e 3 ad azione antiaggregante, vasoprotettiva e antitrombotica, ma gli omega 6 ad alte dosi attivano le PG2 a capacità proinfiammatorie e protrombotiche. Dunque attenzione all’equilibrio omeostatico degli eicosanoidi.

Cosa vuol dire?

Concludendo abbiamo un nuovo alleato da aggiungere a tavola e da assumere sotto forma di integratore , è consigliato soprattutto per il trattamento di patologie allergiche: dermatite atopica, asma bronchiale, ma anche malattie infiammatorie croniche (colite, lupus, psoriasi, sindrome premestruale); è utile nella riduzione del rischio cardiovascolare, abbassando la concentrazione di trigliceridi e colesterolo, grazie alla presenza di fitosteroli; favorisce la riduzione di cortisolo implicato nel controllo di stress e patologie umorali più importanti.

Un integratore per tutti, anche per vegani e vegetariani

IMPORTANTE Va sottolineato che l’olio di perilla, essendo di origine vegetale, annulla totalmente il rischio concreto di contaminazione da metalli e diossina, che purtroppo si verifica in quello proveniente da pesci e crostacei, non di meno evitando il tipico fastidio digestivo e il rischio di reflusso. Infine sposa a pieno l’ormai sempre più frequente filosofia vegana.

Noi di Farmacia Costa prepariamo un integratore naturale a base di Perilla.

Se siete interessati, lo potete trovare in farmacia o su farmayou.it

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s