Check-up d’autunno: 6 consigli di salute

Quali esami effettuare? Quali aspetti monitorare? Quali comportamenti assumere? Leggi i nostri 6 consigli di salute

La salute delle tue ossa

Controllare periodicamente lo stato di salute e di conservazione delle nostre ossa è il modo migliore per prevenire disturbi cronici e invalidanti come l’osteoporosi.

In Italia l’osteoporosi colpisce 1 donna su 4 oltre i 40 anni (contro il 17% degli uomini di pari età), il 33% delle donne che hanno tra i 60 e i 70 anni e ben il 66% di quelle al di sopra degli 80 anni. In totale, riferisce ONDA (Osservatorio Nazionale per la Salute della Donna), ci sono oltre 3,5 milioni di donne colpite dalla malattia; ogni anno nei reparti ortopedici giungono 100 mila donne con fratture femorali e 200 mila con fratture vertebrali e, come detto, sono circa il 20% del totale.

L’esame, rapido e per nulla invasivo, per controllare la salute delle vostre ossa si chiama MOC e potete prenotarla da noi in farmacia allo 09053921

Vuoi maggiori informazioni sull’osteoporosi? Clicca QUI

Vuoi sapere in cosa consiste la MOC? Clicca QUI

Le difese immunitarie

Il cambio di stagione e il ritorno dell’ora solare (29 ottobre) sono sempre fattori di disturbo per il nostro organismo che si indebolisce ed è maggiormente esposto a infezioni e virus.

Per questo motivo è importante controbilanciare questo momento di stress psicofisico con un’alimentazione equilibrata (leggi QUI cosa mangiare), abitudini di vita salutari e un aiuto dall’esterno grazie a integratori multi-vitamici e minerali che contribuiscono a rafforzare il nostro sistema immunitario e a schivare i malanni di stagione. Leggi QUI come difenderti dai malanni di stagione in modo naturale.

Per saperne di più sull’alimentazione giusta per voi, potete consultare in farmacia la nostra nutrizionista di fiducia, dott. ssa G. Testini. Chiamate allo 09053921 per saperne di più.

Esami del sangue e delle urine

Dopo l’estate, periodo in cui abbiamo uno stile di vita meno salutare ed equilibrato, è importante verificare il nostro stato di salute generale. Un prelievo di sangue e l’analisi delle urine ci consentono una panoramica efficace su come stiamo, se abbiamo mangiato male, se il nostro fegato è sofferente, se abbiamo sufficienti risorse energetiche, se soffriamo di reumatismi etc. etc.

Vi ricordiamo che presso Farmacia Costa è possibile effettuare il controllo di glicemia e colesterolo ed appoggiarvi a noi per effettuare qualsiasi tipo di analisi attraverso il nostro laboratorio di fiducia.

Capelli

Dopo lo stress dell’estate a causa di sale, lavaggi frequenti, umidità e sole,  i nostri capelli sono spesso sfibrati e opachi e in autunno si accentua anche la caduta (dovuta ad un processo naturale rigenerativo della chioma che va però supportato). Motivo per cui è opportuno coccolare e “curare” i capelli con prodotti specifici: shampoo non aggressivi, trattamenti nutrienti alla cheratina e fiale di cheratina e collagene.

In poco tempo i nostri capelli avranno un aspetto sano e lucente.

Chiedete a Katia, in farmacia, il prodotto più giusto per voi.

Pressione arteriosa

Misurare periodicamente la pressione arteriosa è una buona abitudine a qualsiasi età e ci permette di raccogliere molte informazioni sulla nostra salute.

Da quanto tempo non misurate la pressione? Se non possedete un apparecchio di misurazione, potete farlo da noi in farmacia in modo veloce e riceverete anche  informazioni e consigli del nostro staff.

I valori di riferimento della pressione arteriosa variano con il variare dell’età, di seguito trovate quelli indicativi dell’OMS:

  • Per i soggetti con età compresa tra i 15 e i 19 anni l’intervallo ideale è compreso tra i 105/73 e i 120/81.
  • La fascia delle persone tra 20 e 24 anni dovrebbe indicativamente avere dei valori compresi tra 108/75 e 132/83.
  • I riferimenti per chi ha tra i 25 e i 29 anni sono 110/77 come minimo e 133/84 come massimo.
  • Superiamo la soglia dei 30 anni e consideriamo coloro che arrivano fino a 34 anni. Qui l’intervallo corretto entro cui rientrare è tra 111/78 e 134/85.
  • Per chi ha un’età compresa tra i 35 e i 39 anni i livelli di pressione dovrebbero essere tra i 112/79 e i 135/86.
  • Arriviamo ai soggetti che vanno dai 40 ai 44 anni. Per non avere problemi di salute i loro valori dovrebbero essere compresi tra i 113/80 e i 136/87.
  • Per coloro che hanno tra i 45 e i 49 anni l’intervallo ideale è tra 115/80 e 139 /88.
  • Superiamo i 50 anni e arriviamo fino ai 54 anni. Per chi si trova in questa fascia la pressione arteriosa non dovrebbe scendere al di sotto di 116/81 e non superare i 142/89.
  • Per chi ha un’età compresa tra i 55 e i 59 i livelli sono 118/82 e 144/90.
  • La fascia di chi ha tra i 60 e i 64 anni ha valori di riferimento che vanno da un minimo di 120/83 ad un massimo di 147/91.

Postura

In questo caso l’autunno c’entra poco, ma è comunque un buon consiglio e lo includiamo lo stesso. A volte dolori articolari, mal di schiena, cellulite e fastidi correlati dipendono da una cattiva postura spesso causata da uno sbagliato appoggio plantare.

Oggi con un sistema computerizzato chiamato barometrico è possibile verificare postura e appoggio plantare e nella maggior parte dei casi basta un plantare per risolvere il problema.

Il controllo della postura e dell’appoggio plantare è molto importante in età scolare per prevenire eventuali patologie future.

 

Non dimenticate inoltre di effettuare un controllo al seno annuale (ecografia o mammografia se dai 40 anni in su) e per gli uomini di monitorare la prostata.

La prevenzione è sempre la migliore scelta di salute!

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s