4 consigli estivi da seguire

Combattere la cellulite al mare

Passeggiare dentro l’acqua a mare stimola il microcircolo con benefici immediati sul sistema circolatorio e linfatico. Grazie all’azione dell’acqua sulle gambe, migliora l’ossigenazione e la circolazione sanguigna, due fattori che hanno effetti diretti e positivi sullo smaltimento dei liquidi in eccesso. Camminare nell’acqua inoltre contribuisce a ridurre i cuscinetti adiposi al pari di un massaggio drenante.

Bisogna però effettuare questo esercizio con costanza e per una durata almeno di 40 minuti (altrimenti si incide soltanto sullo smaltimento dei grassi e non sul ristagno dei liquidi), l’acqua non deve superare il bacino.

Preparare la pelle al sole

Se ancora non avete avuto modo di esporvi con continuità al sole, seguite queste basilari regole:

  • fatelo gradualmente, aumentando di giorno in giorno la durata dell’esposizione
  • esfoliate la pelle con uno scrub o gommage per eliminare tossine e cellule morte
  • mangiate cibi o assumete integratori ricchi di betacarotene, licopene, vitamina C ed E e resveratrolo
  • idratatevi dentro e fuori, bevendo molta acqua e usando creme e prodotti specifici; molto efficaci sono quelli a base di fospidina, un complesso naturale antiossidante che contrasta i radicali liberi e favorisce la produzione di collagene, elastina ed acido ialuronico

Fate il pieno di vitamina D

La vitamina D è importante per rafforzare il sistema immutario e fortificare le ossa. Approfittate dell’estate per farne scorta dato che l’esposizione solare stimola la produzione di vitamina D. Bastano 20 minuti in estate e circa 2 ore in inverno.

Proteggete i capelli da sole e salsedine

Oltre ad inaridire i capelli, rendendoli spessi e opachi, i raggi UV compromettono l’ossigenazione del bulbo pilifero e del cuoio capelluto, indebolendo i capelli.

A peggiorare l’inaridimento è l’azione del sale marino che asciuga i liquidi sfibrando la chioma e, incredibile a credersi, anche i residui di olii di motore delle barche che rimangono a pelo d’acqua e che si attaccano sui capelli impedendone la corretta respirazione e ossigenazione.

Per contrastare gli effetti di salsedine e residui di olio di motore, è fondamentale sciacquare i capelli con acqua dolce dopo il bagno a mare.

Per proteggerli dal sole e da altri fattori è opportuno sia usare prodotti specifici da applicare sulla chioma, ma anche nutrisi dall’interno di quegli oligoelementi (ferro, rame e zinco) che contribuiscono alla formazione della cheratina, elemento costitutivo dei capelli.

ConsigliEstivi

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s